Zoè Teatri

RiCreAzioni Culturali

IL SOLE DELL’AVVENIRE > READING CON SPARTITO DEMOCRATICO

Lascia un commento



IL SOLE DELL’AVVENIRE

READING CON SPARTITO DEMOCRATICO

VAG61 – VIA PAOLO FABBRI 110

Dalle 20 cena sociale

– Dalle 21,30 presentazione del romanzoIl sole dell’avvenire“, con l’autore Valerio Evangelisti, Marco Caligari (Università Ca’ Foscari – Venezia) e l’accompagnamento musicale di “Spartito Democratico” (Mavi GIanni,Carlo Loiodice, Gian Paolo Paio).

“Nessuna retorica, nessun miserabilismo, nessuna esaltazione della civiltà rurale. Solo la cronaca, secca e a volte spiazzante, di piccola gente partecipe di un¿impresa immensa. Un’epopea, sì, ma narrata rifiutando gli stereotipi dell’epica a sfondo sociale”.

* * * * * * * * * *

Il libro costituisce il primo episodio di una trilogia che andrà a coprire tutta la prima metà del Novecento italiano.

Valerio Evangelisti sostiene che “la piazza un tempo era luogo di socializzazione, ospitava gruppi di persone in cui si discuteva animatamente del domani, era veramente il cuore della città, e lì si maturavano anche le idee collettive”.

Quindi non è un caso se, nel suo nuovo romanzo “Il sole dell’avvenire”, si parli delle scintille sociali dei movimenti di piazza di ispirazione garibaldina, socialista e internazionalista avvenuti dal 1875 alla fine dell’Ottocento.

Il romanzo narra le vicende di una umile famiglia romagnola di braccianti e mezzadri, che nel suo continuo peregrinare fra povertà e disgrazie, repressione e sfruttamento, raffigura lo sviluppo economico e sociale dell’Italia di quegli anni, osservati con gli occhi dei braccianti, dei senza casa e dei senza lavoro. Nel libro le vicende della famiglia si intrecciano con quelle del Partito Socialista Rivoluzionario romagnolo ed emerge con forza la distanza fra il potere costituito e il mondo del lavoro. Ma queste bellissime pagine sono anche attraversate da un forte pessimismo sulla possibilità che le classi subalterne emanciparsi secondo gli obiettivi che si erano date in principio. Soprattutto oggi il sole dell’avvenire sembra offuscato e irraggiungibile e, secondo l’autore, rimane ben poco delle lotte e dei sacrifici dei socialisti rivoluzionari romagnoli: “Il sole dell’avvenire presuppone che si creda in un futuro diverso dalla realtà odierna, ma se questo non si verifica cessa la spinta ideale. In quel periodo c’era anche una spinta che veniva da uomini disposti a sacrificare tutto per le loro convinzioni. Il romagnolo di oggi non ha più molto in comune con quello di allora, salvo forse una certa concretezza, ma è venuto meno l’humus prodotto dalla mentalità collettiva”.

Musiche in tono a cura di Spartito Democratico :

  1. L’inno dei malfattori
  2. Il tarlo
  3. La locomotiva
  4. Il crack delle banche
  5. Addio Lugano bella
  6. Sento il fischio del vapore
  7. In galera li panettieri
  8. La leggera
Annunci

Autore: emilioperinetti

Responsabile Ufficio Stampa www.zoeteatri.it | www.cenecondelitto.wordpress.com | www.teatroallimpronta.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...