Zoè Teatri

RiCreAzioni Culturali

Cene con…incontro conviviale a basso impatto ambientale

2 commenti

sabato 17 novembre

ore 20

La Food Forest e La Cucina a Fuoco Spento

incontro conviviale nella sede dell’Associazione Zoè in collaborazione con Bologna in Transizione

via ferrarese 251/4 – Bologna

condividi su facebook

Durante questo incontro conviviale Stefano Peloso, curatore del progetto Ort’Attack, farà una presentazione della food forest, ecosistema a bassa manutenzione e alta redditività.

A seguire Ivana Carroli, esperta in cucina naturale, autrice del ricettario Cucinare a fuoco spento,spiegherà il funzionamento dell’ eco-forno, facilmente realizzabile in casa, utile per la cucina a fuoco spento.

Non prima però di aver assaggiato i piatti preparati dalla stessa Ivana con prodotti a basso impatto ambientale.

Nel menu, pietanze a base di Mopur, la cosiddetta carne alternativa, piatti con prodotti della Food Forest e soprattutto le verdure provenienti dagli orti urbani,nati con il progetto Ort’attack.

Menu

Insalata autunnale(finocchio e melograno)

Crema di zucca con crostini (ricetta a fuoco spento)

Cous Cous dell’orto autunnale (ricetta con il Mopur)

Quiche di patate con erbe aromatiche

Crespelle con farina di castagne e confetture del bosco.

Bevande : Vino,The bancha,caffè d’orzo

Ingresso a pagamento con prenotazione obbligatoria : 25,00 €

Il ricavato servirà a finanziare il progetto Ort’Attack : progettazione e realizzazione di orti giardini naturali nelle scuole e nelle comunità.

Per prenotare : info@zoeassociazione.com – 3311228889

Cos’è la Food Forest

un ecosistema formato da sette livelli, a partire dagli alberi ad alto fusto, passando per gli arbusti, rampicanti, tappezzanti, erbacee. Fonte di cibo, di legna da ardere, di erbe medicinali, ha il suo pregio maggiore nella manutenzione minima e nella elevata produttività.

Cos’è la Cucina a fuoco spento

Un metodo di cottura, un ecoforno che, grazie al feltro e alla capacità di questo materiale di preservare il calore, permette la prepara­zione dei cibi, dopo averli portati a temperatura, a costo zero. Il feltro preserva il calore e finisce di cuocere i cibi in modo economico, salutare e gustoso. Una tecnica che veniva usata anticamente nelle campagne: “Si avvolgeva la pentola bollente in una coperta di lana e la si portava al lavoro. All’ora di pranzo il cibo era cotto e ancora caldo, era di ottimo sapore per via della cottura lentissima e aveva conservato vitamine e sali minerali”. L’eco-forno è facile da preparare anche a casa. Basta avere feltro, ago e filo e va utilizzato per isolare la pentola nella quale abbiamo posto le nostre pietanze.

Cos’è il mopur

prodotto a base di ceci e farina. La particolare lavorazione, oltre a garantire sapore e consistenza identici alla carne, scompone il glutine (principale componente dell’impasto) in aminoacidi liberi, garantendone una facile digeribilità e un grande apporto energetico grazie al notevole contenuto proteico.

Annunci

Autore: Mavigianni

Artista presso Zoè Teatri Formatrice presso S.N.I.T. Scuola Nazionale Improvvisazione Teatrale - ImproTeatro

2 thoughts on “Cene con…incontro conviviale a basso impatto ambientale

  1. Pingback: L’anno che verrà « Zoe’ Banca del Tempo

  2. Pingback: A Capodanno Cenone con Delitto | Zoè

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...